Vivere in un ambiente sano e sicuro è interesse di tutti.Ed è anche la nostra ambizione

In evidenza

  • Terremoto in Croazia: le deformazioni del suolo misurate dallo spazio
    Terremoto in Croazia: le deformazioni del suolo misurate dallo spazio Il terremoto dello scorso 29 dicembre in Croazia ha causato una deformazione del suolo di circa 40 centimetri. E’ quanto emerso dallo studio un team di ricercatori dell’Istituto per il Rilevamento Elettromagnetico dell’Ambiente del Consiglio Nazionale delle Ricerche utilizzando i dati acquisiti dal satellite europeo Sentinel-1.   Il 29 dicembre 2020 alle ore 11:19:54 UTC (Coordinated Universal Time) un terremoto di magnitudo 6.4 ha colpito la Croazia centrale, nei pressi della cittĂ  di Petrinja, causando 7 vittime, numerosi feriti e…
    Scritto Lunedì, 18 Gennaio 2021 18:25 Letto 142 volte
  • Uno studio del CNR-IREA evidenzia l’assenza di fenomeni deformativi pre-crollo del ponte Morandi di Genova nelle osservazioni radar satellitari
    Uno studio del CNR-IREA evidenzia l’assenza di fenomeni deformativi pre-crollo del ponte Morandi di Genova nelle osservazioni radar satellitari Una recente analisi relativa al ponte Morandi mostra l’assenza di deformazioni, prima del suo crollo, nei risultati ottenuti dai dati radar satellitari della costellazione italiana COSMO-SkyMed. A mostrare questa evidenza uno studio condotto da un team di ricercatori dell’Istituto per il Rilevamento Elettromagnetico dell’Ambiente del CNR pubblicato su Remote Sensing. I risultati mostrati sono in contrasto con una precedente indagine pubblicata sulla stessa rivista.   Il 14 agosto del 2018 il ponte sul torrente Polcevera sull'autostrada A10 Genova-Savona, costruito negli…
    Scritto Domenica, 20 Dicembre 2020 13:15 Letto 537 volte
  • Un Parco Archeologico Urbano della CittĂ  di Napoli per il rilancio culturale ed economico del territorio
    Un Parco Archeologico Urbano della Città di Napoli per il rilancio culturale ed economico del territorio Sviluppare conoscenza, tutela, conservazione e valorizzazione del Patrimonio Culturale applicando la “Smart Innovation”: è questo il principale obiettivo di PAUN, un progetto finanziato da un bando competitivo POR e sviluppato dal Distretto ad Alta Tecnologia per i Beni Culturali (DATABENC) grazie al contributo di numerosi partner istituzionali e privati, quali l’UniversitĂ  degli Studi di Salerno, l’UniversitĂ  degli Studi di Napoli “Federico II”, l’UniversitĂ  degli Studi di Napoli “Parthenope”, Istituti di ricerca del CNR e numerose aziende con specifiche competenze nel…
    Scritto Sabato, 12 Dicembre 2020 14:53 Letto 760 volte
  • L'IREA nell'UN-GGIM Academic Network
    L'IREA nell'UN-GGIM Academic Network La professoressa Maria Brovelli, docente I fascia del Politecnico di Milano e Associata ad IREA, è stata eletta Chair di un importante organismo di esperti delle Nazioni Unite dedicato alle tematiche e sfide dell’informazione geografica. Si tratta del UN-GGIM Academic Network. UN-GGIM (Bureau of the United Nations Global Geospatial Information Management) ha lo scopo di indirizzare le sfide globali riguardanti l’uso dell’informazione geografica (GI) inclusa nelle agende di sviluppo, e di supportare l’azione politica nel settore della gestione di tale…
    Scritto Mercoledì, 09 Dicembre 2020 11:06 Letto 784 volte
  • A Riccardo Lanari il Distinguished Achievement Award dell’IEEE Geoscience and Remote Sensing Society
    A Riccardo Lanari il Distinguished Achievement Award dell’IEEE Geoscience and Remote Sensing Society Lunedì 28 settembre Riccardo Lanari, direttore facente funzioni dell’IREA, ha ricevuto l’IEEE GRSS Fawwaz Ulaby Distinguished Achievement Award 2020. Il prestigioso riconoscimento viene attribuito annualmente alla persona che per un periodo prolungato ha dato un significativo contribuito tecnico-scientifico allo sviluppo di tematiche di interesse per la Geoscience and Remote Sensing Society (GRSS) dell’Institute of Electrical and Electronics Engineers (IEEE), tra cui quelle legate all’ingegneria applicata al telerilevamento della terra, degli oceani, dell'atmosfera e dello spazio, incluse le metodologie per l'elaborazione,…
    Scritto Giovedì, 01 Ottobre 2020 08:13 Letto 2970 volte
  • Laghi salati su Marte: il contributo del Cnr-Irea alla scoperta
    Laghi salati su Marte: il contributo del Cnr-Irea alla scoperta La sonda Mars Express con le antenne radar di MARSIS completamente estese. (Foto: ESA) A due anni dalla scoperta di un lago sotto la calotta polare meridionale del pianeta Marte, pubblicata nel 2018 nella prestigiosa rivista scientifica Science da un gruppo di ricercatori e tecnici italiani, un team formato da ricercatori dell'UniversitĂ  Roma Tre, del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR-IREA, Napoli), dell'UniversitĂ  Jacobs (Brema, Germania), della University of Southern Queensland (Centre for Astrophysics: Toowoomba, Australia) e dell'Istituto Nazionale di Astrofisica…
    Scritto Martedì, 29 Settembre 2020 17:56 Letto 2452 volte
  • Torna Space Apps a Napoli
    Torna Space Apps a Napoli La sesta edizione dell’hackathon piĂą grande al mondo, promosso dalla NASA e dedicato a tutti gli appassionati di Spazio, sarĂ  completamente virtuale. Si terrĂ  nel weekend 3- 4 ottobre Per il sesto anno consecutivo, il 3 e il 4 ottobre, Napoli sarĂ  nella rete delle tantissime cittĂ  di tutto il mondo (l’anno scorso sono state piĂą di 200) che ospiteranno Space Apps, la sfida internazionale basata su un approccio di problem solving collaborativo e open-source. Come di consueto, sarĂ  un weekend…
    Scritto Martedì, 22 Settembre 2020 09:03 Letto 2797 volte
  • Premio "Ricerca applicata allo studio delle pericolositĂ  geologiche" a Giuseppe Solaro
    Premio "Ricerca applicata allo studio delle pericolosità geologiche" a Giuseppe Solaro Nel corso dell’Assemblea Generale dei soci della SocietĂ  Geologica Italiana 2020, che si è tenuta in via telematica il giorno 18 settembre 2020, il Dott. Giuseppe Solaro, ricercatore geofisico del CNR-IREA è stato insignito del prestigioso premio “Ricerca applicata allo studio delle pericolositĂ  geologiche” per il biennio 2018-2019. L’attivitĂ  di ricerca del Dott. Giuseppe Solaro - si legge nella motivazione del suo premio - ha una grande incidenza nel campo dello studio delle pericolositĂ  geologiche e della loro prevenzione, tenuto…
    Scritto Sabato, 19 Settembre 2020 11:18 Letto 3227 volte
  • Rilasciato il pacchetto software "prismaread"
    Rilasciato il pacchetto software "prismaread" prismaread è un pacchetto software open source sviluppato in linguaggio "R" dall’Istituto per il Rilevamento Elettromagnetico dell’Ambiente (IREA) del Consiglio Nazionale delle Ricerche con lo scopo facilitare l'accesso ai dati acquisiti dall'innovativo sensore iperspettrale PRISMA recentemente messo in orbita dall' Agenzia Spaziale Italiana (ASI). Il nuovo pacchetto software permette di accedere ai dati iperspettrali (e ai corrispondenti dati accessori) forniti da ASI in formato HDF e convertirli in formati piĂą facilmente utilizzabili per operazioni geospaziali successive su dati raster (ENVI, GeoTiff).…
    Scritto Giovedì, 10 Settembre 2020 20:34 Letto 3147 volte
  • Le user story Copernicus di IREA nel motore di ricerca NEREUS
    Le user story Copernicus di IREA nel motore di ricerca NEREUS Sotto l’egida di ESA, il progetto Copernicus4Regions ha realizzato la raccolta di 99 storie dal titolo “Ever Growing Use of Copernicus across Europe’s Regions”. Esse descrivono, dal punto di vista dell’utenza, come le amministrazioni pubbliche regionali europee hanno utilizzato dati e informazioni dal Programma Copernicus per affrontare le loro sfide, mostrando i benefici per le vite dei cittadini. La collezione a stampa delle storie raccolte è disponibile seguendo il link http://www.nereus-regions.eu/copernicus4regions/publication/. NEREUS, la rete europea delle regioni che si occupano…
    Scritto Venerdì, 31 Luglio 2020 07:13 Letto 4789 volte
Vai a tutte le notizie in evidenza