Vivere in un ambiente sano e sicuro è interesse di tutti.Ed è anche la nostra ambizione

In evidenza

  • Memex - I luoghi della Scienza. Campi Flegrei
    Memex - I luoghi della Scienza. Campi Flegrei Monitorare il territorio è fondamentale per comprendere meglio le attività vulcaniche, i terremoti e gli altri fenomeni geofisici. Ne hanno parlato Riccardo Lanari, Mariarosaria Manzo e Francesco Casu, dell’IREA-CNR, nel corso della puntata di Memex - I luoghi della Scienza prodotta da RAI Scuola e dedicata ai Campi Flegrei, il supervulcano campano la cui attività è sottoposta a monitoraggio costante. Memex - I luoghi della Scienza: Campi Flegrei   (min. 11:07 - 15:50)    Vai alle altre notizie in evidenza 
    Scritto Lunedì, 15 Maggio 2017 14:42 Letto 396 volte
  • Space Apps Challenge 2017 a Napoli. Tanta creatività ed entusiasmo tra i partecipanti
    Space Apps Challenge 2017 a Napoli. Tanta creatività ed entusiasmo tra i partecipanti Si è conclusa domenica sera, con proclamazione dei vincitori, la terza edizione napoletana della Space Apps Challenge, il grande hackathon mondiale promosso dalla Nasa e organizzato a Napoli dal Consolato Generale USA per il Sud Italia, dal Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università di Napoli Federico II e dall’IREA-CNR. «I ragazzi sono stati bravissimi, hanno progettato in pochissimo tempo soluzioni molto belle e innovative. Mi auguro che da alcune di queste idee possano venir fuori dei contributi rilevanti», ha commentato Riccardo Lanari, direttore…
    Scritto Mercoledì, 03 Maggio 2017 13:43 Letto 418 volte
  • Un laboratorio universitario per immaginare il futuro di Venezia a seguito dei cambiamenti climatici
    Un laboratorio universitario per immaginare il futuro di Venezia a seguito dei cambiamenti climatici E' stata appena pubblicata sul sito dell'Università Ca' Foscari di Venezia, questa notizia relativa ad una collaborazione tra l'istituzione universitaria, l' IREA  e il  JRC della Commissione Europea di Ispra. La riportiamo qui di seguito. "Il 4 novembre 1966 Pellestrina finì completamente sommersa dall’eccezionale mareggiata e dall’acqua alta. I ‘murazzi’ cedettero in più punti. Di colpo l’isola finì di essere un orto per Venezia: l’acqua salata aveva compromesso i campi. L’evento estremo ebbe dunque un impatto senza precedenti sulla vita…
    Scritto Giovedì, 27 Aprile 2017 06:57 Letto 514 volte
  • Radar satellitari e GPS rilevano scorrimenti di faglie asismici
    Radar satellitari e GPS rilevano scorrimenti di faglie asismici Evidenziata per la prima volta in Italia, nella zona del Pollino, la presenza di movimenti lenti di faglia durante le sequenze di terremoti di bassa magnitudo che contribuiscono a spiegare perché, rispetto al resto dell’Appennino, in quest’area i terremoti di magnitudo più elevata sono meno frequenti. Lo studio è stato pubblicato su Scientific Reports di Nature Durante la lunga sequenza sismica che ha interessato il Pollino dal 2010 al 2014, non si sono verificati solo terremoti ma anche dei lenti…
    Scritto Mercoledì, 12 Aprile 2017 14:55 Letto 945 volte
  • INSPIRE, dalla teoria alla pratica. Il contributo del software GET-IT per l’interoperabilità dei dati territoriali
    INSPIRE, dalla teoria alla pratica. Il contributo del software GET-IT per l’interoperabilità dei dati territoriali Riconosciuto come strumento utile per realizzare “operativamente” la direttiva INSPIRE, il software GET-IT è stato revisionato e registrato all’interno del catalogo di INSPIRE in Practice. INSPIRE in Practice è una piattaforma ufficiale di INSPIRE che si rivolge a tutti coloro che, operando nell’ambito dell’informazione geografica, intendono adottare strumenti e pratiche “sostenibili”, che si accordino cioè non solo alle esigenze specifiche, ma anche a quelle di una comunità europea che coopera per rendere condivisibili e integrabili fra loro dati territoriali provenienti…
    Scritto Martedì, 07 Febbraio 2017 11:30 Letto 2146 volte
  • I terremoti dell'Italia centrale del 18 gennaio 2017 osservati dai satelliti Sentinel-1 e ALOS-2
    I terremoti dell'Italia centrale del 18 gennaio 2017 osservati dai satelliti Sentinel-1 e ALOS-2 Nonostante la copiosa copertura nevosa e le condizioni meteorologiche avverse, i satelliti Sentinel-1 and ALOS-2 hanno consentito a un gruppo di ricercatori dell’IREA-CNR di rilevare la deformazione della superficie terrestre indotta dalla recente sequenza sismica dell’Italia centrale, la cui scossa principale ha raggiunto la magnitudo di 5.5 il 18 gennaio 2017. Grazie alla elaborazione congiunta di due immagini radar acquisite a cavallo dell'evento principale dalla costellazione Sentinel-1 del programma europeo Copernicus, è stato possibile generare l’interferogramma co-sismico (Figura 1a), una mappa che…
    Scritto Giovedì, 02 Febbraio 2017 12:49 Letto 4772 volte
  • Workshop sulle interazioni tra onde elettromagnetiche e nanocompositi per applicazioni mediche
    Workshop sulle interazioni tra onde elettromagnetiche e nanocompositi per applicazioni mediche Le applicazioni in ambito clinico rappresentano una delle frontiere più stimolanti per le tecnologie dei campi elettromagnetici, tanto per il loro uso nella terapia, legato alla possibilità di riscaldare selettivamente i tessuti tumorali (ipertermia oncologica), che per la loro applicazione a fini diagnostici, in cui l’imaging a microonde può fornire un valido supporto, o un’alternativa efficiente e sostenibile, alle modalità attualmente utilizzate nella pratica clinica. In questo contesto, il ricorso ad opportuni nanocompositi quali agenti di contrasto può portare a…
    Scritto Venerdì, 13 Gennaio 2017 15:38 Letto 3162 volte
  • EDI Metadata Editor: un software CNR-IREA per la gestione dei dati territoriali
    EDI Metadata Editor: un software CNR-IREA per la gestione dei dati territoriali È il Repertorio Nazionale per i Dati Territoriali a segnalare il software EDI come nuovo strumento per tutte le Pubbliche Amministrazioni impegnate a valorizzare il proprio patrimonio di dati territoriali. EDI, sviluppato da IREA-CNR nell’ambito del progetto RITMARE, risponde in particolare alle sfide legate alla qualità e alla coerenza dell’informazione geografica fornendo una serie di moduli che guidano l’utente alla creazione di metadati in modo semplice ed efficace. L’editor EDI è attualmente disponibile online e consente una compilazione standard secondo…
    Scritto Giovedì, 15 Dicembre 2016 15:20 Letto 2357 volte
  • Gianfranco Fornaro Fellow della IEEE
    Gianfranco Fornaro Fellow della IEEE Gianfranco Fornaro, primo ricercatore dell’IREA, è stato onorato del grado di Fellow della IEEE per i suoi contributi di interferometria differenziale e tomografia all’elaborazione dati SAR. L'elevazione al più alto grado di appartenenza alla IEEE diventerà effettivo dal 1° gennaio 2017.  La IEEE, “the Institute of Electrical and Electronics Engineers” è la più grande organizzazione tecnica professionale a livello mondiale dedita a promuovere l'innovazione e l'eccellenza tecnologica a beneficio dell'umanità. Conta circa 420.000 membri in più di 160 paesi e pubblica un terzo…
    Scritto Mercoledì, 14 Dicembre 2016 10:42 Letto 2221 volte
  • Premio della European Geosciences Union a Riccardo Lanari
    Premio della European Geosciences Union a Riccardo Lanari   Riccardo Lanari, direttore dell’IREA, è stato nominato dalla European Geosciences Union (EGU) vincitore della Christiaan Huygens Medal 2017, uno dei premi che la EGU assegna ogni anno a eminenti scienziati per il loro straordinario contributo di ricerca nel campo delle scienze della Terra, planetarie e spaziali. In particolare la Christiaan Huygens Medal viene attribuita per innovazioni, scoperte o contributi significativi che hanno portato a progressi rilevanti nel settore della “Geosciences Instrumentation and Data Systems”. Il premio sarà consegnato nel corso…
    Scritto Lunedì, 21 Novembre 2016 10:17 Letto 3272 volte
Vai a tutte le notizie in evidenza