Mercoledì, 20 Luglio 2011 08:31

ENI - Val D'Agri

Sviluppo ed integrazione di tecniche innovative di Osservazioni della Terra per il monitoraggio di fenomeni di dissesto idrogeologico in un’area test del Bacino della Val D’agri

Il progetto ha l’obiettivo strategico di rendere fruibili ad ENI le potenzialità offerte dall’integrazione di tecniche di interferometria SAR differenziale (DInSAR) da satellite, tecniche di tomografia elettromagnetica 2D e 3D e rilievi geologici e geomorfologici basati sull’analisi multi-temporale di foto aree ed immagini satellitari ad altissima risoluzione nello studio di aree geologicamente complesse interessate da fenomeni di dissesto idrogeologico, che IMAA, IREA ed IRPI hanno sviluppato e stanno sviluppando in ambito di progetti internazionali. Tali metodi saranno applicati su aree di interesse di ENI. L’area test sarà individuata nel bacino della Val d’Agri, compresa nella concessione mineraria ENI, che rappresenta un “Laboratorio naturale” dove sperimentare l’integrazione di tecniche innovative per il monitoraggio di fenomeni di dissesto idrogeologico, innescati sia da eventi meteorologici estremi sia indotti da eventi sismici.

Committente: ENI - Divisione Exploration & Production

Prime contractorCNR - IMAA

Periodo di attività: 2010-2012

 

Responsabile IREA:

Francesco Casu

Personale coinvolto:

Letto 7877 volte