NANODEM

nanodem"NANOphotonic DEvice for Multiple therapeutic drug monitoring"

 
NANODEM (http://nanodem.ifac.cnr.it) è il progetto europeo, con l’Istituto di Fisica Applicata del CNR come capofila, per la realizzazione di un dispositivo biomedico POCT, capace di misurare la concentrazione degli immunosoppressori nel sangue in pazienti trapiantati sia nella fase immediatamente successiva al trapianto che in una situazione a regime. Il dispositivo prevede l’utilizzo di un catetere intravascolare da microdialisi in grado di estrarre continuamente dal sangue del paziente un campione sul quale verranno misurati on-line gli immunosoppressori di interesse (ciclosporina, tacrolimus, sirolimus, everolimus, acido micofenolico). Il cuore del dispositivo sarà un biochip che utilizzerà i nuovi sviluppi nel settore delle nanotecnologie per convertire le variazione di concentrazione degli analiti in segnali ottici rivelabili e per effettuare una determinazione multipla dei diversi immunosoppressori.

Otre il Cnr con due istitutiIFAC e l’IREA, i partner coinvolti nel progetto sono diverse realtà europee: tre Università tedesche (le università di Tübingen, Monaco e Stoccarda), una spagnola (Università Complutense di Madrid), un istituto di ricerca portoghese (Microsystems and Nanotechnologies – INESC) e 3 industrie (Datamed, Milano; Probe Scientific, Coventry, Gran Bretagna e Microfluidic ChipShop, Jena, Germania).

 
CommittenteUnione Europea, FP7

Prime contractor: Zodiac Intertechnique

Periodo di attività: 2012 - 2016

Finanziamento IREA: € 220.000

Responsabile IREA:   Romeo Bernini

Attività: Sensori ottici ed optofluidici integrati

 

Guarda il video del progetto europeo NANODEM sulla webtv del CNR 

Una delle attività di ricerca irea

Chi è online

 427 visitatori online