Lunedì, 05 Febbraio 2018 18:24

Tecnologie mobili all'avanguardia per acquisire, analizzare e gestire informazioni geografiche volontarie

coverNel mese di gennaio 2018 è stato pubblicato da Springer il volume “Mobile Information Systems Leveraging Volunteered Geographic Information for Earth Observation”, i cui editor sono Gloria Bordogna e Paola Carrara Ricercatrici IREA.

In esso trovano spazio tecnologie mobili all’avanguardia usate per acquisire, analizzare e gestire informazioni geografiche volontarie (VGI), delineando metodi e strumenti nuovi per superare i principali ostacoli nell’uso della VGI nell’Osservazione della Terra. Inoltre, vengono riportati casi studio di rilievo ed affrontate problematiche concrete.

Il volume comprende articoli di ricercatori IREA (“Can VGI and Mobile Apps Support Long-Term Ecological Research? A Test in Remote Areas of the Alps”, Criscuolo, Laura et al.; “VGI Imperfection in Citizen Science Projects and Its Representation and Retrieval Based on Fuzzy Ontologies and Level-Based Approximate Reasoning”, Bordogna, Gloria et al.) ed uno di Maria Brovelli, Professore associato all’IREA, et al. (“Mapping Parties at FOSS4G Europe: Fun, Outcomes and Lessons Learned”).

I contributi si suddividono in tre parti: la prima presenta casi di studio sull’implementazione della VGI per l’Osservazione della Terra, discute le caratteristiche del coinvolgimento dei volontari in relazione alla loro esperienza e motivazione, analizza i compiti loro affidati ed esamina gli strumenti per sviluppare la VGI. La seconda parte presenta al lettore i metodi base, le tecniche e gli algoritmi per lo sviluppo del mobile information systems basati su VGI per diverse funzioni nel campo dell’Osservazione della Terra. L’ultima parte si focalizza sulle limitazioni della VGI rispetto ai compiti sopracitati e propone metodi e tecniche innovative per superarle.

Il libro offre una guida di riferimento completa e orientata alla pratica per ricercatori e tecnici del settore dell’informazione geografica. 

 


Vai alle altre notizie in evidenza 

Letto 976 volte