Pagine istituzionali
Martedì, 30 Settembre 2014 13:24

L'importanza dei droni in agricoltura secondo il MIT

Scritto da
L'importanza dei droni in agricoltura secondo il MIT MIT Technology Review ha pubblicato la lista delle dieci tecnologie applicate che diventeranno le pietre miliari dell'innovazione per gli anni a venire. Fra queste spicca l'uso degli APR (Aeromobili a Pilotaggio Remoto), in agricoltura, anche noti come droni, e la cui denominazione è…
Martedì, 30 Settembre 2014 13:06

Agricoltura e clima: una relazione sempre attuale

Scritto da
Agricoltura e clima: una relazione sempre attuale I cambiamenti climatici previsti per i prossimi decenni, quali ad esempio il riscaldamento globale del pianeta, i crescenti rischi di siccità in alcune aree geografiche e una maggiore frequenza di eventi meteorici intensi, sono in maggior parte causati dal rapido aumento della concentrazione…
Nell’ambito del Progetto Space4Agri (S4A), i ricercatori di CNR-IREA hanno elaborato le prime mappe che descrivono lo stato delle aree coltivate da quattro aziende agricole lombarde, che collaborano, fin dalle fasi iniziali, con i ricercatori di S4A, ospitando nei propri campi le attività di misura in situ del progetto. Si…
Dopo il drammatico bilancio delle vittime nelle Filippine, si cominciano a valutare anche i danni causati all’agricoltura dal tifone Haiyan, il più violento che abbia mai colpito il paese. Particolarmente a rischio è la coltura di riso, l’alimento più importante di tutti i paesi del sud-est asiatico.Alcune immagini satellitari pubblicate…
Il dramma recente  della "Terra dei Fuochi", nonché i continui disastri ambientali che quasi ciclicamente avvengono in Italia (alluvioni, terremoti, etc.), mi hanno spinto a riflettere su cosa possa fare il mondo dell’innovazione e su quali tecnologie possano essere utilizzate in fase di monitoraggio e previsione di questi fenomeni. Possibile…
Nominativo

Liv.

Profilo
MUSANTI MAURO 

05

Collaboratore Tecnico
Ultima modifica il Lunedì, 22 Febbraio 2016 11:43

Sede di Napoli

 

Sintesi delle principali attivita' di ricerca della sede di Napoli dell'IREA

 

Sede di Milano

 

Sintesi delle principali attivita' di ricerca dell'Unità di supporto di Milano 

 

IREA - Nuove tecnologie per ambiente, territorio e sicurezza

 

Video realizzato in occasione della Terza giornata annuale SERIT (Security Research in Italy)

Tecnologie integrate per il monitoraggio di grandi infrastrutture civili

Il video mostra l'uso integrato di sensori distribuiti e locali per il monitoraggio non invasivo e la sorveglianza di grandi infrastrutture civili e l’individuazione di eventuali fattori di rischio che ne possano minare l’integrità strutturale, applicato al ponte Musmeci presso Potenza. 

 

Dallo spazio uno strumento in più contro le catastrofi naturali
Terremoti, frane, eruzioni vulcaniche o anche impercettibili deformazioni della superficie terrestre possono infatti essere monitorati dallo spazio, a poche ore dall’evento e in luoghi di difficile accesso, grazie alle immagini ottenute dal SAR, un sofisticato radar montato a bordo di satelliti orbitanti intorno alla Terra, e alle tecniche di elaborazione dati spaziali frutto di anni di attività di ricerca.
 
 
Ultima modifica il Martedì, 30 Giugno 2015 14:50

sicurezza

L’Istituto per il Rilevamento Elettromagnetico dell’Ambiente considera la salvaguardia della salute e della vita dei lavoratori parte integrante della gestione.

La sicurezza in ambito lavorativo si articola in fasi, la prima delle quali riguarda la Valutazione dei Rischi ai quali sono esposti i lavoratori. Il direttore dell’IREA, oltre ad essere responsabile delle attività scientifiche e del funzionamento complessivo dell'Istituto, è anche il Datore di lavoro ai sensi del D. Leg. vo 81/08 e come tale è il principale responsabile dell’attuazione delle prescrizioni sulla sicurezza sul lavoro. In tale ambito il direttore dell’IREA ha redatto il Documento di Valutazione dei Rischi (DVR) che viene pubblicato e dal quale si evince l’organizzazione che l’Istituto si è dato in materia di sicurezza sul lavoro. Tale documento è stato elaborato previa consultazione dei Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS) e in collaborazione con il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) interno e, per la parte di competenza, con il Medico Competente.

Le aree di lavoro, gli accessi, gli impianti, sono costantemente verificati ed aggiornati perché rispettino, oltre alle norme di legge, quelle di buona tecnica e le indicazioni emerse dall’analisi e dalla valutazione dei rischi effettuati dal Servizio di Prevenzione e Protezione di concerto con le altre figure responsabili (Medico Competente, RLS, ecc.).

L’organizzazione interna della sicurezza sul lavoro riguarda in primo luogo il Datore di Lavoro ma anche i Preposti ed i Lavoratori. L’IREA ha ritenuto necessario individuare dei Preposti ai quali, come per legge, vengono riconosciute le funzioni di cui all’art.19 del D. leg. vo 81/08.

Un’altra fase in cui si articola la sicurezza sul lavoro riguarda la Gestione delle EmergenzePer tale gestione è stato redatto un Piano di Emergenza Interno dell’IREA che, tenuto conto delle caratteristiche organizzative e funzionali dell’Istituto, indica le eventuali situazioni di pericolo, le persone di riferimento e le modalità con cui intervenire. Alla persona che subisce infortunio deve essere garantito un primo soccorso ed in tal senso il Datore di Lavoro, direttore Istituto, prevede la formazione di squadre di lavoratori formati per intervenire e dare il sostegno necessario per affrontare l’emergenza verificatasi.


 
Documenti 

Documento di Valutazione dei Rischi sede di Napoli Documento di valutazione dei Rischi sede di Milano
Piano di emergenza sede di Napoli Piano di emergenza sede di Milano
Addetti alla gestione delle emergenze Comportamento in caso di terremoto 
Planimetria sede di Napoli Planimetria per l'emergenza sede di Milano

 

 

Ultima modifica il Lunedì, 29 Febbraio 2016 12:40
Pagina 3 di 7